Blog - Ultime notizie
Evoluzione della Pianificazione Aziendale

Evoluzione della Pianificazione Aziendale

Evoluzione della Pianificazione Aziendale

La Necessità di Asset Immateriali in Azienda per Rispondere a Scenari Imprevedibili in un Mondo in Costante Cambiamento

 

In un contesto economico globalizzato e tecnologicamente avanzato, le imprese si trovano a navigare in acque sempre più turbolente e imprevedibili. Le metodologie di pianificazione tradizionali, seppur ancora rilevanti, non sono più sufficienti per garantire la resilienza e la competitività aziendale. In questo scenario, emerge la necessità per le aziende di costruirsi un portafoglio di assets, spesso di natura immateriale, per far fronte a mutevoli scenari difficilmente prevedibili.

Evoluzione della Pianificazione Aziendale ovvero La Necessità di Asset Immateriali in Azienda per Rispondere a Scenari Imprevedibili Condividi il Tweet

Evoluzione del Concetto di Pianificazione Aziendale

La pianificazione strategica, un tempo cardine della gestione aziendale, si basa sulla previsione e sull’analisi di scenari futuri. Tuttavia, l’aumento della volatilità del mercato, l’accelerazione del cambiamento tecnologico e la globalizzazione hanno reso questa previsione sempre più ardua. Studi di società di consulenza come McKinsey e Boston Consulting Group sottolineano la crescente difficoltà nel prevedere con precisione gli scenari futuri, suggerendo un approccio più agile e flessibile.

Secondo BCG, il tradizionale approccio alla pianificazione aziendale, basato sull’aggiornamento incrementale dei piani dell’anno precedente, si dimostra inadeguato di fronte alla rapida evoluzione del contesto di mercato. Questo comporta la necessità di una pianificazione che non si limiti a una singola visione del futuro, ma consideri una varietà di scenari possibili e plausibili, tenendo conto di incertezze critiche in aree come geopolitica, ambiente normativo o cambiamenti tecnologici.

BCG suggerisce un approccio a quattro passaggi:

  • Esplorazione di Diversi Scenari: Considerare diverse visioni del futuro, oltre a ciò che è semplicemente probabile, e immaginare come potrebbero plasmare il paesaggio strategico le incertezze critiche.
  • Definizione di Diverse Visioni Vincenti: Immaginare diverse versioni radicalmente vantaggiose dell’organizzazione attuale, collegate a un insieme di azioni plausibili.
  • Valutazione degli Investimenti Strategici: Identificare gli investimenti che hanno senso in tutti gli scenari e quelli che richiedono la risoluzione di un’incertezza chiave.
  • Movimento Aggressivo senza Limitare la Flessibilità: Sviluppare un dashboard di indicatori per tracciare i cambiamenti critici del mercato e un modello di allocazione del capitale basato sugli scenari.

L’Importanza degli Asset Immateriali

Gli asset immateriali comprendono elementi quali il capitale intellettuale, le competenze, i brevetti, i marchi, le relazioni con i clienti e la cultura aziendale. A differenza degli asset materiali, questi non si deprezzano nel tempo ma possono anzi accrescere il loro valore. Secondo una ricerca di KPMG, le aziende che investono in asset immateriali mostrano una maggiore capacità di adattarsi a cambiamenti rapidi e imprevisti.

Una parte sempre maggiore del valore di un’azienda è un asset intangibile che non trova piena rappresentazione in bilancio o valori intangibili (marchio e reputazione, altri valori non -dati finanziari) che non vengono nemmeno registrati. Questo pone interessanti temi di rilevanza delle  professioni economico contabili e sulla loro necessaria evoluzione

Esempi di Asset Immateriali Chiave

Capitale Umano: La formazione continua e lo sviluppo delle competenze sono essenziali per mantenere l’azienda al passo con le evoluzioni tecnologiche e di mercato.

Innovazione e Ricerca & Sviluppo: Investire in innovazione significa non solo sviluppare nuovi prodotti, ma anche trovare nuovi modi di fare business.

Relazioni con i Clienti e il Mercato: La capacità di costruire e mantenere relazioni solide permette alle aziende di adattarsi più rapidamente alle esigenze in evoluzione dei clienti.

Cultura Aziendale e Leadership: Una cultura aziendale flessibile e una leadership visionaria sono fondamentali per promuovere l’innovazione e la risposta rapida ai cambiamenti.

Il Ruolo della Tecnologia

La tecnologia è un asset immateriale che gioca un ruolo cruciale. L’adozione di tecnologie avanzate, come l’intelligenza artificiale o il cloud computing, consente alle aziende di essere più agili e reattive. Rapporti di Deloitte evidenziano come le aziende tecnologicamente avanzate siano meglio equipaggiate per affrontare imprevisti e opportunità.

Rischi e Sfide

Nonostante i vantaggi, vi sono sfide nell’investire in asset immateriali, inclusa la difficoltà di valutarne il valore economico e il rischio di obsolescenza tecnologica. È quindi fondamentale una gestione strategica e proattiva di questi asset.

Conclusione

L’evoluzione della pianificazione aziendale in un contesto di mercato instabile richiede un passaggio da un approccio rigido e prevedibile a uno più flessibile, agile e orientato a scenari multipli. Questo implica non solo l’adozione di nuove tecniche di pianificazione, ma anche un cambiamento culturale all’interno dell’organizzazione, dove l’innovazione, la velocità e la capacità di adattamento diventano elementi chiave della strategia aziendale.

Gli asset immateriali rappresentano un fattore chiave per la resilienza e il successo delle aziende nel contesto attuale. Una strategia aziendale che integra la pianificazione tradizionale con un forte focus sugli asset immateriali può fornire alle imprese gli strumenti necessari per navigare con successo in un ambiente di affari sempre più imprevedibile e in rapida evoluzione.

Per approfondire

Queste fonti offrono una visione approfondita sull’evoluzione del concetto di pianificazione aziendale e su come gli asset intangibili stiano diventando sempre più importanti per le aziende e su come vengono valutati e gestiti in un contesto economico in rapida evoluzione.

  • KPMG Report on ESG-related Intangible Assets: Un report del 20 giugno 2023 di KPMG esplora le considerazioni di transfer pricing per gli asset intangibili legati all’ESG (Environmental, Social, and Governance). Si sottolinea come gli investimenti in strategie ESG possano portare alla creazione di asset intangibili di valore, come quelli legati alla decarbonizzazione. Questo report mette in evidenza l’importanza di pianificare attentamente le tasse relative a questi asset intangibili e di utilizzare framework coerenti. Il report è disponibile sul sito di KPMG: KPMG report: Transfer pricing considerations for ESG-related intangible assets​​.
  • KPMG Article on Valuing Intangible Assets: Un articolo di KPMG del 21 agosto 2023 discute come i professionisti della valutazione aziendale valutano gli asset intangibili, quali brevetti, diritti d’autore, marchi e liste clienti. L’articolo evidenzia che, sebbene questi asset possano avere un valore significativo, la loro valutazione può presentare sfide uniche. I valutatori considerano approcci come il Market Approach, il Cost Approach e l’Income Approach per determinare il valore di questi asset. Questa analisi sottolinea l’importanza e la complessità della valutazione degli asset intangibili. Puoi leggere l’articolo completo su KPM CPA: How Do Business Valuation Pros Value Intangible Assets?​​.
  • KPMG’s Value of Audit Report: Un report di KPMG discute come l’auditing debba evolversi per mantenere la sua rilevanza nel contesto attuale. Il report sottolinea che, dato che gli investitori cercano informazioni più orientate al futuro e contemporanee, è importante considerare metriche non finanziarie e non-GAAP nel processo di audit. Questo include la valutazione di asset intangibili come il capitale umano, le relazioni con i clienti e la sostenibilità del modello di business. Questo report si trova sul sito di KPMG: Value of Audit – Auditor perspectives on relevance​​.
  • BCG – Bold Plans Do Not Come from Old Planning Processes​​.
  • BCG Executive Perspectives​​.
  • McKinsey & Company – Business Resilience​​.