Giorni strani, un sorriso ed il camparino.

Giorni strani, un sorriso ed il Camparino.

Giorni strani, un sorriso ed il Camparino.

Ieri ci siamo salutati con le ragazze ed i ragazzi del nostro Studio. Già da due settimane avevamo iniziato a limitare riunioni, incontri ed a iniziare a lavorare parzialmente da casa. Ieri ultimo giorno ed oggi in Studio solo per verificare che tutto funzionasse e fornire supporto. L’attività al posto di rallentare è accelerata.
Vorrei però condividere con voi alcune cose positive, tralasciando la negatività che già leggo un po’ ovunque.
🥎 #panatino è dai nonni, ci manca e probabilmente questo we non potremo vederci. Però è diventato un asso della teleconferenza e ci sentiamo due volte al giorno per mostrarmi le sue costruzioni coi lego. È tutto un po’ strano ma facciamo finta di trovare divertente la cosa.
🥎 Amazon mi aiuta a fargli arrivare un regalino ogni tanto. Non è poco.
🥎 mercoledì prima riunione con EY per definire il webinar gratuito per i nostri clienti su Smart working. Ho conosciuto una bella persona, concreta. Il consiglio che mi ha più divertito è, pur restando a casa, di ritagliarsi alcuni spazi, salvando alcuni piccoli riti come un “Camparino” a fine giornata. Stiamo definendo la data, ma potrebbe variare perché il docente diventerà padre in questi giorni. Un sorriso e tutto passa in secondo piano.
🥎 ieri intervista a Alessandro Donadio . Ale è un amico, l’intervista una occasione per spaziare tra le urgenze dell’oggi e le riflessioni sul domani. La leggerete a breve e credo sarà un bel contributo alla discussione.
🥎 questa mattina invece è accaduta una cosa carina: compilo un form di un gruppo di aziende (medio grandi) che si offrono di fornire qualche ora di consulenza sulla struttura informatica delle aziende. Mi chiama al cell. L’amministratore delegato. È solo in azienda, i suoi 60 dipendenti sono tutti a casa a lavorare. Ha letto il mio nome tra gli altri e si è ricordato di un nostro incontro di 5 o 6 anni fa per un ipotesi di M&A poi non andata in porto. Mi ha chiamato direttamente per un saluto.
🥎 le molte telefonate di colleghi devo dire che mi hanno fatto davvero piacere, ormai siamo un po’ come reduci 😉. La nostra professione ha una complessità e ricchezza umana che nemmeno sospettiamo.
🥎 e poi i clienti, sempre più amici, sempre più in stretto contatto.

Poi, non lo nascondo, leggo le indiscrezioni sui provvedimenti fiscali del Governo ed inizio a temere più questi della crisi. Tutti volti a premiare le realtà meno efficienti e ad abbandonare quelle più virtuose. Tutti tesi ad elargire contributi a tutta la penisola “isole comprese “ come ama dire il nostro, piuttosto che a garantire risorse immediate a sostegno del motore produttivo del Paese e della così detta zona arancione di cui ormai si è persa ogni traccia.
E tutto questo non sarà a costo zero come vedo in molti pensano.
Tutto questo andrà restituito.

🥎 domani però prima call di gruppo e non vedo l’ora di farla per ringraziarli tutti, soprattutto a mio fratello che in questi giorni non si è mai tirato indietro.

Ps dalla foto lo avrete capito, tra poco parte l’ordine per inaugurare il rito casalingo del camparino con Sara (la mia dentista preferita ) 😉