Blog - Ultime notizie
Un nuovo approccio strategico che porta all'adozione di mentalità ecosistemiche.

Un nuovo approccio strategico

Un nuovo approccio strategico

Gli ecosistemi e i partner che ne fanno parte assumono un ruolo centrale nel modo in cui le organizzazioni competono

L’evoluzione dei concetti strategici è strettamente legata alle dinamiche di mercato. Negli anni ’20, l’accento era posto sulla previsione dei cicli industriali. Negli anni ’50, l’attenzione si è spostata all’interno delle aziende con l’analisi SWOT. Negli anni ’80, Michael Porter ha introdotto il concetto di “vantaggio competitivo”, seguito negli anni ’90 dal concetto di “disruption” di Clayton Christensen.

Oggi stiamo assistendo a un altro significativo cambiamento strategico, in cui gli ecosistemi e i partner che ne fanno parte assumono un ruolo centrale nel modo in cui le organizzazioni competono. In questo contesto, si osserva una crescente adozione di mentalità orientate agli ecosistemi.

Gli ecosistemi e i partner che ne fanno parte assumono un ruolo centrale nel modo in cui le organizzazioni competono Condividi il Tweet

Definizione di Ecosistema

Un ecosistema aziendale si riferisce alla rete interconnessa di organizzazioni, stakeholder, tecnologie e forze di mercato che collettivamente modellano il panorama competitivo.

Riconoscere e sfruttare il potenziale degli ecosistemi aziendali è essenziale per le organizzazioni che mirano a promuovere una crescita sostenibile e mantenere un vantaggio competitivo. Questi ecosistemi forniscono una visione olistica del mercato, consentendo alle aziende di identificare tendenze emergenti, potenziali partner e nuove opportunità di mercato.

Comprendere le interdipendenze e le relazioni all’interno dell’ecosistema permette alle organizzazioni di sviluppare strategie informate e allineate con le dinamiche del settore.

Questo approccio consente di trarre vantaggio dalle iniziative di collaborazione. Interagendo attivamente con i partner dell’ecosistema, le aziende possono accedere a capacità complementari, sfruttare la conoscenza condivisa e accelerare lo sviluppo di prodotti o la fornitura di servizi.

Le iniziative collaborative all’interno degli ecosistemi aziendali possono portare a una maggiore efficienza operativa, mitigazione del rischio, riduzione del time-to-market e incremento del valore per il cliente.

Il nuovo manuale strategico di Outthinker Networks

Outthinker Networks è un think tank che sfrutta la potenza delle reti di pari per promuovere un impatto orientato al futuro e a livello aziendale. I membri di Outthinker Network ottengono accesso esclusivo a un gruppo globale di dirigenti senior e leader di pensiero di livello mondiale.  Si impegnano in apprendimenti curati, conversazioni pratiche e networking 1:1 con connessioni selezionate manualmente dal team di Outthinker in base alle loro esigenze. 

L’ analisi di Outthinker Networks su 3.000 imprese ha identificato sei concetti strategici emergenti, osservati nelle aziende di maggior successo:

  1. Sfruttare Strade Esistenti

Le aziende di maggior successo adottano il principio di accedere ai mercati tramite partner di canale, sfruttando la connettività digitale per integrarsi nei canali dei partner stessi. Un esempio emblematico è la partnership tra NVIDIA e ARM Holdings. Integrando le capacità di deep learning di NVIDIA con i progetti di processori di ARM, NVIDIA ha esteso la propria presenza in settori tecnologici cruciali.

  1. Collaborare con Terze Parti

Le aziende di successo hanno una probabilità del 110% maggiore di collaborare con entità complementari, anche in presenza di sovrapposizioni competitive. Microsoft, per esempio, ha reso disponibile Office sui dispositivi iOS di Apple, ampliando la propria base di utenti e offrendo una soluzione più completa.

  1. Divulgare la Strategia

Le aziende di successo condividono apertamente i loro piani strategici, favorendo la fiducia e attirando partner. Deere & Co ha investito in tecnologie per l’agricoltura di precisione, comunicando la propria visione strategica attraverso partnership e collaborazioni, influenzando positivamente il mercato.

  1. Adottare una Strategia Etica

L’approccio “be good” si focalizza su strategie che avvantaggiano tutti gli stakeholder. Mastercard ha implementato questa strategia con l’iniziativa “Beyond Cash”, promuovendo l’inclusione finanziaria e riducendo la dipendenza dal contante.

  1. Adottare la Strategia del Follower Rapido

La strategia del “fast follower” consente alle aziende di apprendere dagli errori dei pionieri e di adottare nuove tecnologie in modo più efficiente. Ferrari, ad esempio, ha atteso prima di entrare nel mercato dei SUV di lusso con la Purosangue, imparando dalle esperienze dei concorrenti.

  1. Sperimentare su Piccola Scala

Le aziende di successo adottano approcci agili, testando nuove idee su piccola scala prima di investire risorse significative. Tesla ha applicato questo approccio nella produzione delle sue batterie, costruendo la gigafactory in moduli funzionali e migliorando la produzione con ogni blocco successivo.

Implicazioni per le imprese

Le aziende che adottano questi nuovi concetti strategici guadagnano un vantaggio competitivo significativo. La flessibilità e la capacità di adattarsi alle realtà odierne sono cruciali per il successo.

Come sottolinea Martin Reeves del Boston Consulting Group, scegliere il giusto approccio strategico è più importante che mai in un ambiente aziendale in rapida evoluzione.

Questo nuovo approccio strategico offre un quadro per comprendere e adottare le strategie che stanno definendo il successo delle aziende leader di oggi. Adottare questi concetti emergenti permette alle aziende di navigare efficacemente nelle dinamiche di mercato e di emergere come leader nei loro settori.

Per approfondire

HBR – Sei concetti strategici che caratterizzano le aziende ad alte performance