Blog - Ultime notizie
Principali errori che si commettono nella valutazione d'azienda e come evitarli

Principali errori che si commettono nella valutazione d’azienda e come evitarli

I principali errori che si commettono nella valutazione d’azienda e come evitarli

La valutazione aziendale è una materia  articolata e complessa, fondamentale per il processo decisionale in fusioni, acquisizioni e altre attività aziendali critiche. Nel corso della mia attività professionale sia come advisor in operazioni di finanza aziendale sia come docente in Scuole di Alta Formazione e Master Universitati, ho osservato errori ricorrenti commessi sia dai principianti che dai professionisti in questo settore. In questo breve articolo esploreremo queste trappole comuni e forniremo spunti per evitarle.

  1. Eccessivo affidamento sui dati storici:
    Uno degli errori più diffusi è l’eccessiva dipendenza dai dati finanziari passati. Sebbene i dati storici abbiano un valore inestimabile, non sono sempre indicativi delle performance future. Esternalità come fluttuazioni del mercato, sconvolgimenti tecnologici o cambiamenti geopolitici possono alterare drasticamente la traiettoria di un’azienda.
  2. Non utilizzare più metodi di valutazione:
    Diversificare le tecniche di valutazione. Integra i dati storici con metodi che utilizzano dati prospettici come i modelli DCF (Discounted Cash Flow) e analisi comparative di settore.
  3. Sottostima dei beni immateriali:
    Marchi, brevetti, fedeltà dei clienti e cultura aziendale spesso non trovano una cifra tangibile nel bilancio. Tuttavia, possono avere un impatto significativo sul valore di un’azienda.
  4. Trascurare l’analisi qualitativa:
    Impiegare l’analisi qualitativa insieme a quella quantitativa. Riconosci l’influenza degli asset immateriali e incorporali, anche se indirettamente, nella tua valutazione.
  5. Due diligence poco accurata e sottostima delle passività:
    Le passività nascoste, contingenti o meno, possono influenzare negativamente la valutazione di un’azienda. Potrebbero includere contenziosi pendenti, responsabilità ambientali, ecc. Esercita la dovuta diligenza. Ispeziona attentamente tutte le potenziali passività e inseriscile nei tuoi calcoli.
  6. Soccombere al bias di conferma:
    I professionisti spesso si avvicinano alla valutazione con nozioni preconcette, cercando dati in linea con le loro ipotesi e ignorando prove contraddittorie.
  7. Rischio di avvitamento:
    Avvicinarsi a ciascuna valutazione con una mente aperta. Metti regolarmente alla prova le tue ipotesi e sollecita revisioni tra pari per garantire l’obiettività.
  8. Non tener adeguatamente conto delle condizioni del mercato:
    Le aziende non operano nel vuoto. Le condizioni del mercato esterno, dai tassi di interesse alle prestazioni della concorrenza, possono influenzare notevolmente il valore di un’azienda.
  9. Trascurare le evoluzioni future del mercato:
    Tieniti informato sulle tendenze di mercato più ampie e adatta di conseguenza i tuoi modelli di valutazione. Utilizzare gli indicatori economici per anticipare i potenziali cambiamenti del mercato.
  10. Standardizzare l’ approccio:
    Ogni settore ha le sue complessità uniche. Un modello di valutazione adatto a una startup tecnologica potrebbe non essere adatto a un colosso manifatturiero. Personalizza il tuo approccio di valutazione in base al settore, alle dimensioni dell’azienda e alla fase del suo ciclo di vita. Attingi ai benchmark di settore per garantire la pertinenza.

In conclusione, una valutazione aziendale accurata è tanto un’arte quanto una scienza. Essendo consapevoli di queste insidie ​​e adottando un approccio rigoroso e adattabile, i professionisti possono fornire valutazioni che resistono all’esame accurato e riflettono realmente il valore di un’azienda.

I principali errori che si commettono nella valutazione d'azienda e come evitarli Condividi il Tweet

Panato Dottori Commercialisti è una boutique indipendente di consulenza tributaria e societaria che aiuta le imprese innovative a governare e accelerare la crescita, grazie a competenze maturate negli ambiti della valutazione d’azienda e della pianificazione fiscale. Siamo un interlocutore riconosciuto del mondo dell’innovazione e supportiamo Startup e PMI, anche quotate, nei momenti di cambiamento strategico (ingresso nuovi investitori, ridefinizione del modello di business, operazioni straordinarie, M&A, ecc) e familiare (passaggio generazionale).

Il nostro è un ambiente giovane, dinamico ed ottimista con molte occasioni per crescere, imparare, fare esperienza e avere un grande impatto.

I nostri professionisti ed i componenti del network multidisciplinare affiancano all’attività professionale quella editoriale ed accademica.

Link: www.studiopanato.it