Fare squadra per costruire un progetto più grande.

Fare squadra per costruire un progetto più grande.

In questi ultimi mesi mi sono reso conto che è arrivato il momento di mettere ordine. Forse senza neanche troppo rendercene conto stiamo ridisegnando i confini del nostro Studio. Forse per l’età più matura, forse per quanto fatto in questi anni, oggi ci troviamo a costruire qualcosa che ancora nei contorni non mi è chiaro. Quello che è certo è che per accelerare rinnovando il modello l’unico modo è farlo insieme ad altri.

Continua a tornarmi in testa una conversazione con un amico: “il futuro della consulenza è nella costruzione di un ecosistema“, struttura ben diversa dal vecchio network. Una frase lasciata macerare può avere effetti potenti se unita alle mille conversazioni on line di questo strano 2020.

Ci siamo resi conto che riusciamo ad essere flessibili ed efficaci pur nella consapevolezza delle tante cose da fare. Dobbiamo diventare però più veloci perché è tutto il contesto che nel frattempo è cambiato e cambierà ancora con maggior intensità dopo l’estate.

Ci siamo trovati ad essere al centro di una rete di amici che, allenandosi, potrebbe portare alla costruzione di un progetto più grande pur nel rispetto dell’identità di ciascuno. Nei prossimi mesi ve li presenteremo, senza troppe fanfare.

Al centro il progetto.