Bambini

Quando i bambini abbattono i muri che noi per paura costruiamo

Quando i bambini abbattono i muri che noi per paura costruiamo

Sono giorni di grande lavoro, spesso sono fuori Milano e torno tardi a casa. Mio figlio di 5 anni sente il bisogno di riappropriarsi del poco tempo passato insieme ed è sempre emozionante assistere al suo bisogno di raccontare e condividere racconti ed emozioni. Hanno da poche ore eletto, tra mille polemiche, Trump nuovo presidente degli Stati Uniti. I bambini abbattono i muri che noi per paura costruiamo

Non lo capiamo ma è nostro amico papà!

Sai papà, da oggi all’asilo ho un nuovo amico! E anche Matteo, Massimo Lucio e Iago hanno come me un nuovo amico!

– Davvero? E come si chiama?

Non lo so papà! Non ci ha detto il nome.

– Ma Tommaso che amico è se non vi dice come si chiama?

Non è che non c’è lo dice, è che parla in cinese e non lo capiamo. Neanche Emilio ( migliore amico del #panatino, italo cinese) lo capisce! Ma è nostro amico papà!

Un sorriso ed una speranza

In questo dialogo c’è tutto il mio mondo liberale, il rispetto, la parità dei punti di partenza e forse qualcosa in più.

Ed anche un bieco reazionario come me può imparare qualcosa dai bimbi e mi scappa un sorriso ed una speranza…  

 

Iscriviti alla nostra Newsletter

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *