Blog - Ultime notizie
La giostra dell'innovazione

Un nuovo giro di giostra

Un nuovo giro di giostra

Ovvero l’impresa, la consulenza, l’innovazione, le startup e tutto il resto

Settembre riparte di slancio. E’ il primo giorno di scuola anche per noi che dobbiamo chiudere il 2022 ma che con la testa stiamo già pianificando il 2023. E diciamocelo subito, non è una pianificazione facile perché lo scenario è più incerto che mai tra aumento dei tassi, fiammata dell’inflazione, energia impazzita e nuove supply chain ancora tutte da capire.

Eppure in tutta questa giostra resto positivo. Nuove collaborazioni ci aiutano a caratterizzarci e ci riconoscono sempre più come attori del mondo valutazione, M&A e startup.

L’impresa, la consulenza, l’innovazione, le startup e tutto il resto

Qualcuno ci rimprovera di non cavalcare l’innovazione estrema. A volte anche con toni accesi. E me ne dispiace molto perché comprendo il valore di alcuni contenuti che ci vengono mostrati ma noi ci stiamo muovendo in un settore tradizionale in forte cambiamento.

E’ proprio il nostro approccio concreto all’innovazione (innovare si ma sempre con un occhio al fatturato sia presente che prospettico) la nostra forza.

E’ proprio la nostra capacità di dialogo (senza le grida ed il rancore tanto presenti on line) e di far ponte con mondi differenti che ci rende resilienti. Ed è quello che serve alle nostre imprese.

Ed è proprio la nostra capacità di aver scelto (o meglio esser stati scelti da) imprenditori dinamici ed innovativi che ci consente di cambiare grazie alle sollecitazioni dei pionieri del mercato.

Acquisire il metodo, tra costanza e la concentrazione nell’allenamento

Oggi dobbiamo lavorare sempre di più sulle competenze (non so se il famoso modello a T sia più sufficiente) e sulla disciplina. L’ecosistema in cui ci muoviamo paradossalmente si sta formando a prescindere dal nostro tentativo di anticiparlo o governarlo. E per fortuna! Perché questa anarchia è proprio la sua forza. Un caos che sa stupirci.

Oggi noi dobbiamo invece rubare agli sportivi la costanza e la concentrazione nell’allenamento.

Credere nelle persone, nella squadra, circondarci di buoni allenatori e via, pronti ad affrontare un nuovo giro di giostra.